Il 27 marzo Palazzo Steri – uno dei luoghi simbolo della città di Palermo – ha ospitato l’evento “Innovazione, investimenti e ricerca per lo sviluppo della Sicilia” una giornata di studio, confronto e approfondimento organizzata dal Polo rete industriale 4.0 P.R.I.M.S. Meccatronica Sicilia

L’iniziativa organizzata con la partecipazione di Officina4nextproduction e l’Università degli Studi di Palermo ha rappresentato un’occasione di condivisione delle iniziative di ricerca e innovazione in grado di portare sviluppo imprenditoriale e occupazionale in Sicilia. L’evento ha visto anche la partecipazione delle maggiori cariche della Regione Sicilia e del Comune di Palermo: l’Assessore regionale alle attività produttive Mimmo Turano, Sottosegretario di stato Davide Faraone; il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, l’Assessore alle politiche giovanili scuola e lavoro del Comune di Palermo Giovanna Marano.

La giornata segna l’avvio di un tavolo tecnico permanente tra i grandi player nazionali, Pmi siciliane di PRIMS, Enti di ricerca e Regione Sicilia finalizzato allo scambio di tecnologie e competenze. “L’obiettivo è quello di fornire spunti per un incontro tra la domanda di sviluppo di tecnologie e competenze e l’offerta di prodotti e servizi di Pmi siciliane con una forte spinta aggregativa e votate all’innovazione di processo e di prodotto. – dichiara il presidente della rete PRIMS Meccatronica, Antonello Mineo. – “La Rete di Imprese PRIMS si fa promotrice dell’iniziativa per favorire l’aggregazione del Know How siciliano nel settore della meccatronica dando vita a un soggetto rappresentativo che può dialogare con Grandi Player e soggetti Istituzionali per la crescita del territorio, sulla spinta dell’innovazione e della ricerca”.

L’evento è stato caratterizzato da due momenti: durante la mattina grandi player nazionali hanno illustrato le best practice a livello nazionale e internazionale per la crescita e l’engagement del territorio, con particolare attenzione verso la spinta che questi progetti possono imprimere nei processi di sviluppo del settore pubblico.
La seconda parte della giornata è stata dedicata al mondo della finanza privata, affrontando il tema “il ruolo del mondo del credito per gli investimenti in Sicilia: una finanza per l’innovazione”, al tavolo sono intervenuti: Ivo Allegro, CEo AIM iniziativa partner Borsa Italiana; Amedeo Giurazza, a.d. Vertis Venture e consigliere AIFI; Raffaele Liberali, esperto di politiche comunitarie; Paolo Vannuzzi, Ceo marketing & Sales Noovle che afferma: “Stiamo progettando sistemi in cui convergono soluzioni di Big Data Analisys e di automazione e comunicazione, secondo i paradigmi dell’Internet delle cose  e se è vero che il suffisso 4.0 è nato sull’industria, è anche vero che tutti i settori produttivi e di filiera possono oggi approcciare il concetto Smart per portare efficientamento e competitività all’interno del proprio modello di business”.