Tutto pronto per la terza edizione del convegno Strategie per la Crescita di Digitale del Sistema Paese – in programma a Roma il 18 ottobre presso il Centro Congressi Fontana di Trevi – con il punto di vista di politica, istituzioni e imprese sulle misure prioritarie da attuare per affrontare la più grande trasformazione economica, sociale e culturale dei nostri tempi.

Dal #pensare digitale al #fare digitale con la sintesi dei trend tecnologici dei prossimi cinque anni fornita da IDC, la prima società mondiale di ricerche di mercato ICT,  e la fotografia degli effetti economici, sociali e culturali del cambiamento epocale che la realizzazione della Gigabit Society porta con sé.

Esperti provenienti dal mondo delle istituzioni, della politica e delle imprese declineranno i temi legati all’innovazione secondo i paradigmi della concretezza.

La terza edizione del convegno Strategie per la Crescita di Digitale del Sistema Paese promossa da Noovle, Premier Partner Google Cloud, parte dalla sfida europea di sperimentare il 5G entro il 2020 e dai progetti presentati nell’ambito del bando pubblico per l’assegnazione di diritti d’uso delle frequenze riservato agli operatori delle telecomunicazioni.  Questo perché la partita dell’impresa 4.0, dell’Intelligenza Artificiale, dell’Internet of Things, si giocherà su tanti fronti e su un’infrastruttura di rete che costituirà la base dei nuovi ecosistemi digitali: tante le opportunità di sviluppo per il territorio offerte dalla connettività di quinta generazione e tanti gli esempi concreti nel mondo della sanità, delle imprese e dei servizi al cittadino.

Per inquadrare lo scenario attuale nel corso del convegno verrà analizzato – attraverso un confronto fra le Regioni interessate – il livello di interazione tra ricerca e impresa, formazione e lavoro, innovazione e territorio nell’affrontare il cambiamento. Tanti gli ospiti illustri che racconteranno il percorso di trasformazione digitale che sta attraversando l’Italia da Nord a Sud: in due  sessioni dedicate al percorso di innovazione della PA nell’erogazione dei servizi al cittadino e agli strumenti tecnologici innovativi interverranno, tra gli altri, Teresa Alvaro, Direttore Generale dell’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale ), Antonio Sassano,  Presidente Fondazione Ugo Bordoni,  Stefano Tomasini, Direttore Centrale Inail, Flavia Marzano, Assessora a Roma Semplice, Vincenza Bruno Bossio, Deputata Partito Democratico , Antonio Palmieri, Deputato Forza Italia, Cristiano Radaelli, Vice Presidente Anitec-Assinform, Lorenzo Gubian, Direttore ICT e Agenda Digitale Regione Veneto, Laura Castellani, Responsabile Infrastrutture e Tecnologie Regione Toscana, Alessandro Bazziga, Dirigente Trasformazione digitale, Provincia Autonoma Trento, Benedetta Squittieri, Assessora all’Innovazione, Comune di Prato, Angelo Saccà, Direttore Sistemi Informativi Università di Torino, insieme a molti altri portatori di innovazione che ogni giorno offrono il loro contributo affinché la trasformazione digitale si trasformi in opportunità di cambiamento per i cittadini.

Ampio spazio verrà dato ad alcuni progetti presentati nei tre lotti di gara per il territorio della città metropolitana di Milano, per Prato e L’Aquila, per Bari e Matera, che spaziano dalla telemedicina alla sicurezza stradale, dalla prevenzione delle emergenze all’applicazione della realtà virtuale nei poli museali.  Paolo Vannuzzi, Co-Founder Noovle, afferma che  “la cultura digitale è senz’altro il principale motore di sviluppo per modernizzare la società ridisegnando parallelamente sia i modelli di business che i servizi ai cittadini. Obiettivo attuabile solo grazie ad un virtuoso processo di collaborazione in cui Aziende e Pubbliche Amministrazioni lavorano insieme per il progresso della società. In questo quadro è inserita la collaborazione di Noovle nella sperimentazione “Città 5G” che mira a favorire la creazione di un ampio ecosistema – aperto a università, centri ricerca, piccole e medie imprese, amministrazioni e cittadini – per lo sviluppo di servizi altamente innovativi per le future smart cities.”  Tra le iniziative legate a Impresa 4.0 verrà lanciato SMART DISTRICT 4.0, un progetto avviato con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico che Noovle ha appena lanciato, in partnership con Lum Enterprise, spin off dell’Università Lum Jean Monnet. Secondo Piergiorgio De Campo, Co-Founder Noovle, “la produttività di ogni organizzazione è indissolubilmente legata alla gestione dei flussi informativi e dei processi interni. Noovle ha colto la sfida dell’innovazione integrando la dimensione globale della tecnologia e dell’ecosistema di Google Cloud con soluzioni specifiche dedicate alla gestione e alla aggregazione delle informazioni provenienti dai processi aziendali per indirizzare in modo strutturato bisogni e applicazioni all’insegna dell’usabilità. Smart District 4.0 ne è un esempio”. Tante le novità e un unico auspicio: continuare a fare rete e proseguire nel cammino dal “pensare digitale al fare digitale”.

Strategie per la Crescita Digitale del Sistema Paese

ROMA, 18 ottobre 2018

Ore 09:00-13:00

Centro congressi Fontana di Trevi

#crescitadigitale